Prescrizioni in materia di autorizzazione e utilizzatori a valle

Il sistema di autorizzazione (titolo VII del REACH) stabilisce che le sostanze estremamente preoccupanti siano in primo luogo identificate e inserite nell’elenco di sostanze candidate e successivamente siano incluse in maniera progressiva nell’allegato XIV del regolamento REACH (l’”elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione”). Una volta incluse nell’allegato XIV non possono essere immesse sul mercato o […]

La trasmissione dell’informazione lungo la catena di approvvigionamento per i detergenti

I detergenti sono regolamentati dal Regolamento 648/2004. Oltre alla legislazione specifica, devono seguire il CLP come esplicitato all’art. 11 del Reg. 648/2004 (congiuntamente a quanto specificato nell’Allegato VII.A). Pertanto i detergenti classificati pericolosi devono essere etichettati anche in accordo con il Regolamento CLP. In particolare, il paragrafo 2 dell’art. 11 del Reg. 648/2004 prescrive che […]

Linee guida generali per la comunicazione delle informazioni a valle

Sono inclusi solo gli usi identificati pertinenti. Per esempio, usi quali la formulazione presso il proprio sito e l’uso da parte di consumatori non sono pertinenti se rifornite esclusivamente utilizzatori finali industriali/professionali. Sono inclusi solo gli scenari d’esposizione pertinenti per la miscela. Se trasmettete scenari d’esposizione ricevuti dal vostro fornitore, può non essere necessario allegare scenari d’esposizione […]

Obblighi giuridici a norma del REACH correlati alle miscele

Gli obblighi giuridici a norma del REACH di maggior rilievo per i responsabili della formulazione in relazione alla comunicazione delle informazioni sulle miscele sono descritti di seguito. Il fornitore di miscele può essere soggetto quindi ai seguenti obblighi. Classificare, etichettare e imballare miscele; Fornire schede di dati di sicurezza per miscele compilate a norma dell’allegato II […]